La Confraternita arrow Le notizie arrow Eventi arrow "Linea Verde“ a Mazzo
"Linea Verde“ a Mazzo PDF

Domenica, 9 gennaio 2010 - Linea Verde incontra la Valtellina a Mazzo
La trasmissione con Gianfranco Vissani, dedicherà una puntata ad uno dei borghi più belli d’Italia

vissani

La redazione di Linea Verde Orizzonti, cercando tra le migliaia di comuni italiani a caccia di curiosità ha trovato, nella lista dei “Borghi più belli d’Italia” anche il caratteristico paese di Mazzo in Valtellina, dalla storia ricca e dal centro storico di notevole pregio, seppure di dimensioni contenute. Da questo spunto è partita l’avventura che ha portato Gianfranco Vissani in Valtellina,  dopo alcuni anni dalle sue prime escursioni televisive in valle, per realizzare una puntata speciale dedicata a Mazzo e i suoi dintorni, per la trasmissione Linea Verde Orizzonti che andrà in onda domenica 23 gennaio 2011 alle ore 10.00 su Rai Uno.

Mazzo
Uno suggestivo scorcio della manifestazione.
 

Mezz’ora di immagini e suggestioni dedicate ai prodotti tipici e alle curiosità del territorio, l’incontro con il Giuseppe Turcatti, macellaio che ha svelato i segreti della bresaola artigianale e della slinzega, il falegname Giovanni Foppoli che mantiene viva la produzione degli utensili della campagna come i rastrelli in legno fatti come un tempo. E ancora Marco Olandi, casaro incontrato nel suo laboratorio nel centro storico di Mazzo intendo a produrre un delizioso burro e pregiati Casera, così come gustose sono le confetture presentate da Giorgio Visini. Il tutto ad anticipare il gran finale tra le vie di Mazzo percorse da Vissani in carrozza in compagnia di Antonio Sala della Cuna e dei suoi splendidi cavalli pluri premiati, prima di un goloso benvenuto dato da Chiara Parigi che ha illustrato alcune peculiarità del borgo e della sua storia. In piazza invece tanti prodotti valtellinesi, i piatti della tradizione, in un lungo banchetto allestito dagli entusiasti volontari della Pro Loco di Mazzo, guidata da Giusy Senini e Maurizio Tomerini. Una carrellata intensa circondati da numerosi paesani, tra artigianato del legno, filatura della lana, prodotti di qualità certificata come bresaola, vini, mele, formaggi e poi miele, farine, gli immancabili pizzoccheri e i chisciöi della Confraternita del chisiöl, il pane di segale e i dolci, le torte per concludere l’appassionante viaggio con la musica e i balli del gruppo folcloristico “La Tradizion” di Grosio.
Per il comune di Mazzo una ottima vetrina come conferma il sindaco Clotildo Parigi, per la Valtellina l’ennesima possibilità di mettere in mostra tutte le sue grandi potenzialità turistiche. Conquistati dall’ospitalità e dalla disponibilità di Mazzo sia il vulcanico Vissani, che il regista Luciano Sabatini, l’autore Sergio Malatesta e la troupe Rai… e se il buon giorno si vede dal mattino, perché non escludere un ritorno delle telecamere di Linea Verde in Valtellina?

e.m.

 
< Prec.   Pros. >